Prorogati di 6 mesi i permessi di soggiorno per motivi umanitari ai cittadini del Nord Africa

25.05.2012 10:25

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del presidente del Consiglio dei ministri 15 maggio 2012 che ne prolunga la durata nell'ottica del rientro della situazione di emergenza



È prorogata di 6 mesi la durata dei permessi di soggiorno rilasciati per motivi umanitari ai cittadini appartenenti ai Paesi del Nord Africa giunti nel territorio nazionale dal 1° gennaio 2011 alla mezzanotte del 5 aprile 2011. Lo dispone il decreto del presidente del Consiglio dei ministri (dpcm) 15 maggio 2012 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri. 

La decisione, si legge nelle premesse, è stata adottata, da un lato, nell'ottica di favorire l'inserimento dei cittadini stranieri beneficiari di queste misure che hanno ottenuto, attraverso la conversione del titolo, un permesso di soggiorno per motivi di lavoro o altre tipologie di permesso, dall'altro, di consentire lo sviluppo, per chi è interessato, di programmi per il rientro volontario nei Paesi d'origine o provenienza. Il tutto nel quadro di una più ampia strategia che favorisca il rientro della cosiddetta 'emergenza Nord-Africa'. 

I permessi rientrano tra le misure umanitarie di protezione temporanea adottate dallo Stato italiano con il dpcm 5 aprile 2011, la loro durata è stata già prorogata una volta con il successivo dpcm 6 ottobre 2011. I permessi di soggiorno per motivi umanitari sono previsti dall'articolo 11, comma 1 c-ter, del decreto del presidente della Repubblica n.394/1999 (regolamento di attuazione del testo unico immigrazione).

https://www.facebook.com/ImmigratiDirittiDoveriIntegrazione https://www.facebook.com/immigratidirittiintegrazione